Valutazioni psicodiagnostiche

La valutazione psicodiagnostica è una valutazione globale del funzionamento cognitivo, emotivo e comportamentale della persona. Comprende un’ampia raccolta di informazioni (anamnesi) volta a conoscere le motivazioni della richiesta di valutazione, la storia personale, le caratteristiche del problema presentato dalla persona e le ricadute sulla sua vita quotidiana. Viene effettuata attraverso una serie di colloqui clinici e può essere integrata attraverso la somministrazione di specifici test, questionari, interviste e batterie psicodiagnostiche, finalizzati ad indagare:

  • le componenti cognitive;
  • gli aspetti della personalità sani e/o patologici;
  • i punti di forza e di debolezza, le risorse psichiche e le potenzialità.

Al termine della valutazione, lo specialista rilascia una relazione contenente il quadro clinico costituito da un report delle attività e una relazione sugli esiti dettagliata, contenenti le valutazioni effettuate. Qualora fosse necessario, viene indicato un percorso di sostegno psicologico e/o un training mirato.